Maffini Vittorio

Maffini Vittorio

Partigiano combattente 62^ Brigata Luigi Evangelista

 

  • Nato a Monticelli d’Ongina il 30 maggio 1920 da Maffini Virginia di professione sarto
  • Coniugato nel 1945 con Irma
  • Nel 1955 emigra in Inghilterra a Londra;
  • • Nel 1963 lui e Irma  (Irma era la ragazza che ha conosciuto e sposato quando era un partigiano) e Giulio emigrano a Montreal, Quebec, Canada dove ha vissuto per 10 anni  gestendo un negozio di sartoria
    • Nel 1968 è diventato il nonno orgoglioso di Virginia;
    • Nel 1973 si trasferisce a Halifax, Nova Scotia, in Canada per unirsi al suo figlio e la seconda nipote appena arrivata, Victoria
    • Purtroppo morì il 9 gennaio 1979. Aveva solo 59 anni..
    • Per tutta la vita Vittorio era orgoglioso di Monticelli e il suo tempo nel movimento partigiano.

 

2 Responses to Maffini Vittorio

  1. Giulio Maffini says:

    Ho appena scoperto questo sito. Si tratta di una grande e piacevole sorpresa. Sono Giulio Maffini. Vittorio Maffini era mio padre.
    Il tuo commento su di lui è corretto ma non c’era alcuna informazione diversa da quella si trasferisce in Inghilterra. Si consiglia di aggiungere questo alla sua voce.
    • Nel 1963 lui e Irma e Giulio (Irma era la ragazza che ha conosciuto e sposato nel foro quando era un partigiano) ed emigrato a Montreal, Quebec, Canada dove ha vissuto per 10 anni e gestiva un negozio di sartoria
    • Nel 1968 è diventato un nonno orgoglioso di Virginia
    • Nel 1973 si trasferisce a Halifax, Nova Scotia, in Canada per unirsi al suo figlio e una nipote appena arrivato secondo, Victoria
    • Purtroppo morì il 9 gennaio 1979. Aveva solo 59 anni..
    • Per tutta la vita Vittorio era orgoglioso di Monticelli e il suo tempo nel movimento partigiano.

    • admin says:

      Nell’ultimo anno abbiamo subito una valanga di messaggi di Spam che hanno ingolfato la casella di posta … solo adesso siamo riusciti a fare pulizia e a recuperare i messaggi delle persone che hanno visitato le nostre pagine.
      Ci dispiace per l’inconveniente e speriamo che in futuro non si ripeta questo problema.
      Grazie per la collaborazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>